Opporsi alla multa oltre il termine previsto dalla legge: si può, ma a condizioni ben precise.

Le sanzioni possono essere impugnate entro 30 o 60 giorni. Ma in alcuni casi è possibile opporsi anche successivamente. Vediamo quali.

Continua a leggere Opporsi alla multa oltre il termine previsto dalla legge: si può, ma a condizioni ben precise.

Cos’è l’unificazione tra le multe e quando può essere richiesta.

Nello stesso tragitto si viola in pochi minuti il limite di velocità e arrivano due multe; oppure si lascia un veicolo in divieto sosta per diverso tempo e si prende una multa al giorno: tutti casi di più violazioni del codice della strada compiute con una sola condotta per cui il cittadino può richiedere il rimedio dell’unificazione previsto dalla legge di depenalizzazione e dal codice della strada.

Continua a leggere Cos’è l’unificazione tra le multe e quando può essere richiesta.

Incidente stradale: l’obbligo di fermarsi e le sanzioni.

Nell’ordinanza del 24 ottobre 2019 (Presidente: Montagni – Relatore: Pezzella – Data Udienza: 09/10/2019), la Suprema Corte di Cassazione ripercorre i doveri fondamentali del danneggiante, ricordando che l’art. 189, comma 1, del codice della strada prevede “l’obbligo di fermarsi in ogni caso, cui si aggiunge, allorché vi siano persone ferite, quello di prestare loro assistenza”.

Continua a leggere Incidente stradale: l’obbligo di fermarsi e le sanzioni.

Cartella esattoriale per multe mai notificate: illegittima, ma attenzione ai termini.

Come impugnare una cartella esattoriale per multe mai notificate? Il Giudice di Pace di Roma conferma il trend consolidato da anni sull’illegittimità delle cartelle, ma l’OSA va depositata in cancelleria entro termini ben precisi.

Continua a leggere Cartella esattoriale per multe mai notificate: illegittima, ma attenzione ai termini.

Cassazione, corresponsabile il pedone che non attraversa sulle strisce pedonali.

Lo ha affermato la Corte di Cassazione, Sez. IV Penale, con la sentenza n. 23251/2019 pubblicata il 28 maggio 2019, così confermando un trend di pronunce andato consolidandosi negli ultimi anni.

Continua a leggere Cassazione, corresponsabile il pedone che non attraversa sulle strisce pedonali.

Cassazione, l’integrale riparazione del danno non è attenuante per i reati di fuga e di omissione di soccorso a seguito di incidente stradale.

Lo ha stabilito la Quarta Sezione penale della Corte di Cassazione: in tema di circolazione stradale, la circostanza attenuante dell’integrale riparazione del danno non è applicabile ai reati di fuga e di omissione di soccorso, trattandosi di reati di pericolo.

Continua a leggere Cassazione, l’integrale riparazione del danno non è attenuante per i reati di fuga e di omissione di soccorso a seguito di incidente stradale.

Multe, la sanzione è nulla se manca l’indicazione del motivo per cui non si è potuto procedere a contestazione immediata.

I giudici di pace di Roma continuano a confermare il trend già ben delineato negli ultimi anni dalla Corte di Cassazione e secondo cui, se la multa viene notificata, nel verbale deve essere indicato il motivo per cui non si è potuto procedere alla contestazione immediata.

Continua a leggere Multe, la sanzione è nulla se manca l’indicazione del motivo per cui non si è potuto procedere a contestazione immediata.

Multe, irregolarità sempre più frequenti quando la notificazione è eseguita dalla posta privata.

La disciplina sulla notificazione delle sanzioni amministrative prevede il rispetto di una serie di regole tassative, volte alla tutela del destinatario della sanzione.
In caso di concessione dell’attività di notificazione al servizio postale privato, gli errori sono sempre più frequenti, quasi sempre della stessa matrice.
E danno titolo a impugnare la sanzione.

Continua a leggere Multe, irregolarità sempre più frequenti quando la notificazione è eseguita dalla posta privata.

Guida al Codice della Strada. Le sanzioni amministrative per violazione delle norme di comportamento sui passaggi a livello.

Terminata la corposa parte riguardante le violazioni alla segnaletica stradale e le relative sanzioni, proseguiamo nell’esame del Codice della strada. Oggi ci occuperemo dei passaggi a livello.
Ma che cosa si intende per passaggi a livello? Come fare per non incorrere nella violazione delle norme di comportamento sui passaggi a livello? Cosa significa “violazione delle norme di comportamento sui passaggi a livello” per la legge? E, soprattutto, quali obblighi deve adempiere l’amministrazione per potersi permettere di multare un veicolo per violazione delle norme di comportamento sui passaggi a livello? Quando e come un funzionario o agente di polizia stradale può elevare una sanzione per violazione delle norme di comportamento sui passaggi a livello?

Continua a leggere Guida al Codice della Strada. Le sanzioni amministrative per violazione delle norme di comportamento sui passaggi a livello.