I figli vanno mantenuti anche se maggiorenni, ma solo a certe condizioni.

Lo ha confermato la Corte di Cassazione, con l’ordinanza 22 luglio 2019, n. 19696.

Continua a leggere I figli vanno mantenuti anche se maggiorenni, ma solo a certe condizioni.

Coltivazione domestica di marijuana, parola alle Sezioni Unite

Coltivare le piantine di marijuana in casa è sempre reato o la condanna si rischia solo quando la produzione sviluppa un determinato principio attivo con effetto stupefacente? La Terza sezione penale, in data odierna (ordinanza n. 35436), ha rimesso la questione alle Sezioni Unite per il verdetto finale.

Continua a leggere Coltivazione domestica di marijuana, parola alle Sezioni Unite

Negoziazione assistita, àncora di salvezza del processo italiano?

Il progetto di riforma del ministro della Giustizia Bonafede intende rafforzare il procedimento stragiudiziale nato nel 2014, depotenziando la mediazione civile e tentando di deflazionare il carico contenzioso. Vediamo in che modo.

Continua a leggere Negoziazione assistita, àncora di salvezza del processo italiano?

Processo penale per incidente stradale: spese per l’avvocato pagate dall’assicurazione solo a certe condizioni.

In caso di processo penale incardinato a seguito di un incidente stradale, l’assicurazione del danneggiante potrebbe essere costretta a rimborsare anche le spese legali, come previsto dal codice civile e da diverse sentenze della Cassazione. Vediamo in che modo.

Continua a leggere Processo penale per incidente stradale: spese per l’avvocato pagate dall’assicurazione solo a certe condizioni.

Cassazione, corresponsabile il pedone che non attraversa sulle strisce pedonali.

Lo ha affermato la Corte di Cassazione, Sez. IV Penale, con la sentenza n. 23251/2019 pubblicata il 28 maggio 2019, così confermando un trend di pronunce andato consolidandosi negli ultimi anni.

Continua a leggere Cassazione, corresponsabile il pedone che non attraversa sulle strisce pedonali.

Multe, notifiche valide anche se effettuate dopo 90 giorni? Una rilettura critica della recente giurisprudenza.

Una pronuncia della Cassazione del 2018 lascerebbe pensare che, se non contestate anche nel merito, resterebbero valide le multe conosciute per la prima volta con la cartella esattoriale. Ma è davvero così? Oppure la pronuncia in questione può essere interpretata diversamente? Proviamo a darne una spiegazione.

Continua a leggere Multe, notifiche valide anche se effettuate dopo 90 giorni? Una rilettura critica della recente giurisprudenza.

Legittima difesa, cosa cambia con la riforma del 2019

Il parlamento approva la riforma caldeggiata dalla Lega sulla legittima difesa con 201 sì, 38 no e 6 astenuti. Ma cosa cambia, in concreto, rispetto al passato?

Continua a leggere Legittima difesa, cosa cambia con la riforma del 2019

Tribunale di Roma, è fondato su responsabilità datoriale il ricorso davanti al giudice del lavoro per infortunio sul lavoro contro un’impresa soggetta a procedura concorsuale.

La sezione Lavoro del Tribunale Civile di Roma ha ritenuto che la domanda rivolta al giudice del Lavoro (e non a quello del Fallimento) contro l’impresa soggetta a procedura concorsuale inquadra in automatico la domanda ai sensi dell’art. 2087 c.c. (responsabilità del datore di lavoro).

Continua a leggere Tribunale di Roma, è fondato su responsabilità datoriale il ricorso davanti al giudice del lavoro per infortunio sul lavoro contro un’impresa soggetta a procedura concorsuale.

Sanzione amministrativa per occupazione abusiva di alloggi ERP: non dovuta dall’ospite senza titolo.

È quanto ha stabilito la II sezione del Tribunale Civile di Roma su ricorso avanzato dal nostro studio, annullando così la determinazione dirigenziale ingiuntiva che aveva irrogato la sanzione, originariamente fissata in € 65.000,00.

Continua a leggere Sanzione amministrativa per occupazione abusiva di alloggi ERP: non dovuta dall’ospite senza titolo.

Omicidio stradale, revoca della patente solo in caso di ebbrezza o droga.

La Corte Costituzionale, con il comunicato del 20 febbraio 2019, ammette la maggiore severità delle pene, ma subordina la revoca della patente alla guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Continua a leggere Omicidio stradale, revoca della patente solo in caso di ebbrezza o droga.