Chi sono e cosa faccio

Abilitato all’esercizio della professione forense e iscritto all’Ordine degli Avvocati di Roma, ho potuto constatare da vicino quanta distanza ci sia tra le norme di legge e chi dovrebbe esserne tutelato. Il diritto nasce con lo scopo di regolare il vivere civile tra i cittadini, i quali non possono ignorarne le relative norme.

Il diritto italiano, poi, costituisce un caso emblematico di ‘labirinto normativo’: un’immensa quantità di fonti di rango primario e secondario che devono incastrarsi fra loro nel tempo, talvolta senza un’esplicita abrogazione normativa e nel mare delle incompatibilità con norme gerarchicamente sovraordinate. Tante parole complicate per un impianto di regole che si districano in un ginepraio di diritti e doveri, molto spesso ignorati.

Lo scopo di questo mio spazio su un sistema di comunicazione moderno e alla portata di tutti, giovani e meno giovani, ha l’intento di voler semplificare e velocizzare l’approccio alle questioni più comuni e, allo stesso tempo, informare e aggiornare sulle più importanti evoluzioni normative.

Nel corso della mia professione mi son prevalentemente occupato di diritto del lavoro, diritto previdenziale e del diritto condominiale, svolgendo anche l’attività di amministratore di condominio (area del diritto civile con il più elevato tasso di litigiosità).

Questo per dire che so bene quanto possano essere perniciose determinate questioni e quanto può essere deleterio disconoscerne le regole. Come detto, la legge si pone l’obiettivo di regolare il vivere civile con un occhio particolare al benessere collettivo. Difatti, non è insolito associare a questioni legali dei comuni (per quanto fastidiosi) disturbi collaterali: ansia, preoccupazione e aggressività.

Non credo che un blog possa migliorare la vita di qualcuno: semplicemente, un approccio più amichevole verso la materia che conosco potrebbe semplificarne almeno un tratto.

Buona lettura.