Multe, la sanzione è nulla se manca l’indicazione del motivo per cui non si è potuto procedere a contestazione immediata.

I giudici di pace di Roma continuano a confermare il trend già ben delineato negli ultimi anni dalla Corte di Cassazione e secondo cui, se la multa viene notificata, nel verbale deve essere indicato il motivo per cui non si è potuto procedere alla contestazione immediata.

L’art. 201, comma 1, del Codice della Strada, D.Lgs. 285/1992, prevede che «qualora la violazione non possa essere immediatamente contestata, il verbale, con gli estremi precisi e dettagliati della violazione e con la indicazione dei motivi che hanno reso impossibile la contestazione immediata, deve, entro novanta giorni dall’accertamento, essere notificato all’effettivo trasgressore».

Negli ultimi anni la Cassazione ha sempre omogeneamente stabilito che, «la contestazione immediata imposta dall’art. 201 c.d.s. ha un rilievo essenziale per la correttezza del procedimento sanzionatorio e svolge funzione strumentale alla piena esplicazione del diritto di difesa del trasgressore. La limitazione del diritto di conoscere subito l’entità dell’addebito può trovare giustificazione solo in presenza di motivi che la rendano impossibile, i quali devono essere, pertanto, espressamente indicati nel verbale, conseguendone altrimenti l’illegittimità dell’accertamento e degli atti successivi del procedimento» (Così, testualmente, Cass. Civ. n. 8837/2005 e Cass. Civ. 11184/2001; sulla stessa scorta la giurisprudenza di merito, Trib. Roma, sez. XII, 16/01/2015, n. 1351).

Inoltre, «seppure sia riconosciuta in astratto la possibilità di procedere alla contestazione differita pur essendo intervenuti in loco gli accertatori, ove sia necessario procedere a rilievo ed accertamenti, occorre, tuttavia, motivare le ragioni della contestazione differita, ancorché con motivazione sintetica» (Così, testualmente, Cass. Civ., sez. II, 02/07/2013, n. 16555).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.