Danno non patrimoniale, le nuove tabelle del Tribunale di Roma.

Il 28 dicembre il Tribunale capitolino ha pubblicato la nuova tabella per il risarcimento dei danni non patrimoniali: i criteri sono sempre più distanti da quelli milanesi.

Nuove tipologie di danno biologico e criteri di liquidazione del tutto specifici. Novità destinate a trovare riscontri positivi fra gli operatori del diritto romani, ma che aumentano ancor più le distanze con i parametri tabellari milanesi.
Nello specifico, tra le nuove tipologie di liquidazione del danno, troviamo:

  • danno biologico (permanente e temporaneo);
  • danno morale o soggettivo;
  • danno parentale;
  • decesso per causa diversa;
  • danno catastrofale biologico.

La novità più rilevante è indubbiamente l’innalzamento del valore del danno biologico di tipo permanente (fino alla soglia del 40% totale di danno), sulla scia di quanto previsto dalle tabelle milanesi.

Inoltre, la previsione di nuovi criteri di calcolo per il danno catastrofale, il danno morale e il danno da morte dota la tabella di una specificità del tutto unica e caratteristica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.