Notifica del precetto alla P.A.: non conta la sospensione feriale.

Il termine di 120 giorni dalla notifica del titolo esecutivo va calcolato senza computare la sospensione feriale operante dal 1° al 31 agosto.

Continua a leggere Notifica del precetto alla P.A.: non conta la sospensione feriale.

Pagamento del debito al creditore apparente, incide il comportamento del creditore?

L’art. 1189 c.c. prevede che «il debitore che esegue il pagamento a chi appare legittimato a riceverlo in base a circostanze univoche è liberato se prova di essere stato in buona fede»: dalla lettera di norma non è chiaro comprendere se anche il comportamento del creditore può influire sulla univocità delle circostanze. Sul punto, ha preso posizione il Tribunale di Potenza con una pronuncia del gennaio 2019.

Continua a leggere Pagamento del debito al creditore apparente, incide il comportamento del creditore?

Cassazione, abusivo l’accesso su Facebook anche per chi aveva ricevuto la password dal titolare del profilo.

Con due sentenze (n. 2905/19 e n. 2942/19), la Sezione V della Corte di Cassazione Penale afferma che commette il reato di accesso abusivo ad un sistema informatico ex art. 615-ter c.p. anche chi ha ricevuto in modo pacifico la password della pagina social dal titolare qualora l’accesso ecceda le ragioni per cui era stato consentito.

Continua a leggere Cassazione, abusivo l’accesso su Facebook anche per chi aveva ricevuto la password dal titolare del profilo.

Danno non patrimoniale, le nuove tabelle del Tribunale di Roma.

Il 28 dicembre il Tribunale capitolino ha pubblicato la nuova tabella per il risarcimento dei danni non patrimoniali: i criteri sono sempre più distanti da quelli milanesi.

Continua a leggere Danno non patrimoniale, le nuove tabelle del Tribunale di Roma.

Riforma del processo civile, i punti salienti.

In discussione al parlamento nel 2019, si parla già da giugno del progetto di riforma del codice di procedura civile del 1940.
Vediamone schematicamente le principali novità.

Continua a leggere Riforma del processo civile, i punti salienti.

La non cumulabilità fra interessi e rivalutazione monetaria: cosa significa? Un esempio pratico.

Nel caso di ritardato pagamento di prestazioni previdenziali e assistenziali, al pensionato vanno corrisposti anche gli interessi legali e la rivalutazione monetaria: ma i due importi, per le pensioni maturate a partire dal 1° gennaio 1991, non possono essere cumulati fra loro.
Vediamo un esempio pratico per capire esattamente come opera il meccanismo dell’incumulabilità.

Continua a leggere La non cumulabilità fra interessi e rivalutazione monetaria: cosa significa? Un esempio pratico.

Guida breve sul risarcimento del danno. Tipi di danno e forme di risarcimento.

Il risarcimento del danno: uno dei temi più vasti del diritto civile italiano, protagonista della gran parte delle questioni stragiudiziali e giudiziali.
Negli anni, questo studio legale si è specializzato nel far ottenere ai propri assistiti il risarcimento di tutti i danni patiti, nella loro diversità di individuazione e di quantificazione; aspetti – questi ultimi – più complessi e per i quali si richiede l’intervento di un legale esperto.

L’intento di questo post è creare una breve guida schematica sui diversi tipi di danno esistenti nell’ordinamento e sulle diverse forme di risarcimento.

Continua a leggere Guida breve sul risarcimento del danno. Tipi di danno e forme di risarcimento.

Corte Costituzonale, valide le cartelle notificate a mezzo raccomandata

Le cartelle esattoriali notificate a mezzo raccomandata sono valide. Con la sentenza n. 175/2018, la Corte Costituzionale fuga gli ultimi dubbi rimasti sulla liceità o meno delle notifiche effettuate da Agenzia delle Entrate-Riscossione (già Equitalia) attraverso il normale servizio postale.

Continua a leggere Corte Costituzonale, valide le cartelle notificate a mezzo raccomandata

Indire una procedura di mobilità ha o no la preferenza rispetto ad attingere a graduatorie ancora valide?

Si riporta un interessante articolo, tratto dal quotidiano della Pubblica Amministrazione (http://www.ilquotidianodellapa.it/) su una sentenza del Consiglio di Stato di pochi giorni or sono.

Continua a leggere Indire una procedura di mobilità ha o no la preferenza rispetto ad attingere a graduatorie ancora valide?

Diritto all’oblio, la Cassazione detta le condizioni.

Non essere più ricordati, nominati e chiamati in ballo dai mass media: si può, ma non sempre. Nella maggior parte dei casi, infatti, telegiornali, giornali e gli altri mezzi di comunicazione possono occuparsi di chiunque, in forza del diritto di cronaca.
Il quale, però, deve rispettare una serie tassativa di regole.

Continua a leggere Diritto all’oblio, la Cassazione detta le condizioni.