Crediti da lavoro. È frazionabile la domanda giudiziale?

Con l’ordinanza interlocutoria 1251 del 25 gennaio 2016, la Quarta Sezione Lavoro della Suprema Corte di Cassazione ha trasmesso gli atti al Primo Presidente per l’eventuale assegnazione alle Sezioni Unite della questione, ritenuta di massima di particolare importanza, relativa alla sussistenza, o meno, dell’obbligo del lavoratore, una volta cessato il rapporto di lavoro, di avanzare in un unico contesto giudiziale tutte le pretese creditorie che trovano titolo nella fine del suddetto rapporto, con conseguente integrazione, o meno, di un’ipotesi di abuso sanzionabile con l’improponibilità delle domande successive.

Continua a leggere Crediti da lavoro. È frazionabile la domanda giudiziale?