Pagamento del debito al creditore apparente, incide il comportamento del creditore?

L’art. 1189 c.c. prevede che «il debitore che esegue il pagamento a chi appare legittimato a riceverlo in base a circostanze univoche è liberato se prova di essere stato in buona fede»: dalla lettera di norma non è chiaro comprendere se anche il comportamento del creditore può influire sulla univocità delle circostanze. Sul punto, ha preso posizione il Tribunale di Potenza con una pronuncia del gennaio 2019.

Continua a leggere Pagamento del debito al creditore apparente, incide il comportamento del creditore?

Danno non patrimoniale, le nuove tabelle del Tribunale di Roma.

Il 28 dicembre il Tribunale capitolino ha pubblicato la nuova tabella per il risarcimento dei danni non patrimoniali: i criteri sono sempre più distanti da quelli milanesi.

Continua a leggere Danno non patrimoniale, le nuove tabelle del Tribunale di Roma.

Risarcimento del danno alle sole cose (Danno Materiale) in caso di scontro dovuto a mancato rispetto delle precedenze.

In questo nuovo post riguardante i risarcimenti del danno materiale torniamo a parlare del danno relativo a un incidente stradale. A chi compete la responsabilità di un incidente stradale? Stavolta, dopo l’articolo della scorsa settimana riguardante i tamponamenti, andremo ad analizzare un’altra delle più comuni cause di incidenti stradali: il mancato rispetto delle precedenze.

Continua a leggere Risarcimento del danno alle sole cose (Danno Materiale) in caso di scontro dovuto a mancato rispetto delle precedenze.

Risarcimento del danno alle sole cose (Danno Materiale) in caso di tamponamento.

In questo articolo ci occuperemo del danno relativo a un incidente stradale. A chi compete la responsabilità di un incidente stradale? Per essere specifici, andremo ad analizzare un incidente stradale classico, forse uno tra i più comuni: il tamponamento.

Continua a leggere Risarcimento del danno alle sole cose (Danno Materiale) in caso di tamponamento.

Guida breve sul risarcimento del danno. Tipi di danno e forme di risarcimento.

Il risarcimento del danno: uno dei temi più vasti del diritto civile italiano, protagonista della gran parte delle questioni stragiudiziali e giudiziali.
Negli anni, questo studio legale si è specializzato nel far ottenere ai propri assistiti il risarcimento di tutti i danni patiti, nella loro diversità di individuazione e di quantificazione; aspetti – questi ultimi – più complessi e per i quali si richiede l’intervento di un legale esperto.

L’intento di questo post è creare una breve guida schematica sui diversi tipi di danno esistenti nell’ordinamento e sulle diverse forme di risarcimento.

Continua a leggere Guida breve sul risarcimento del danno. Tipi di danno e forme di risarcimento.

Sezioni Unite, contratto di locazione. Omessa o tardiva registrazione e previsione di un canone maggiore in un diverso accordo.

La mancata registrazione del contratto di locazione di immobili ne comporta nullità; essa, ove da sola sussistente, consente la produzione degli effetti del contratto con decorrenza ex tunc (cioè retroattivamente, decorrendo dalla data del contratto stesso), nel caso in cui la registrazione sia effettuata tardivamente. E’ nullo il patto col quale le parti di un contratto di locazione di immobili ad uso non abitativo concordino occultamente un canone superiore a quello dichiarato; detta nullità “vitiatur sed non vitiat”, con la conseguenza che solo il patto risulterà insanabilmente nullo, a prescindere dall’avvenuta registrazione.

Continua a leggere Sezioni Unite, contratto di locazione. Omessa o tardiva registrazione e previsione di un canone maggiore in un diverso accordo.

Il contratto di leasing. Quali tutele per questa fattispecie atipica di locazione?

Detto anche ‘locazione finanziaria’, oggi il leasing – che ha origini straniere risalenti ai paesi anglosassoni – è uno degli schemi contrattuali più utilizzati per l’acquisto di beni mobili registrati (autoveicoli e motoveicoli in primis). Costituisce un vero e proprio esempio di contratto atipico, ossia di contratto non previsto espressamente dal codice civile, i cui elementi non espressamente regolati dalle parti vengono evinti per analogia con le generali norme sulle obbligazioni e sui contratti, condite dall’interpretazione dei giudici, alle quali occorrerà fare riferimento in caso di una tutela giudiziale. Vediamo in che modo.

Continua a leggere Il contratto di leasing. Quali tutele per questa fattispecie atipica di locazione?

Gli interessi: tipologie, caratteristiche e particolarità.

Gli interessi: o, in altre parole, quell’obbligazione pecuniaria accessoria ancorata a un’obbligazione principale, anch’essa pecuniaria.
In questo post si vedranno gli elementi fondamentali, le tipologie e la funzione di questo diffusissimo diritto di credito, senza la pretesa di trattare esaustivamente una vastissima tematica giuridica, ma al solo fine di fornire alcune utili coordinate fondamentali.

Continua a leggere Gli interessi: tipologie, caratteristiche e particolarità.

Il danno cagionato da cosa in custodia. L’art. 2051 del Codice Civile.

Come corollario del principio espresso dall’art. 2043 del Codice Civile (ai sensi del quale chiunque cagioni ad altri un danno ingiusto deve risarcire il danneggiato), il Codice prevede un particolare tipo di responsabilità per le cose in custodia.

Continua a leggere Il danno cagionato da cosa in custodia. L’art. 2051 del Codice Civile.

Il contratto di somministrazione.

Il contratto di somministrazione, o, in altre parole, quel particolare contratto con il quale, ai sensi dell’art. 1559 del Codice Civile, una parte si obbliga a eseguire a favore dell’altra prestazioni periodiche o continuative di cose, verso corrispettivo di un prezzo.
Vediamo le particolarità di uno degli istituti più adoperati nel sistema civilistico italiano.

Continua a leggere Il contratto di somministrazione.